Perché l’astrologia è utile

Tutti noi abbiamo aspetti del carattere o emozioni che ci mettono in difficoltà e che, prima o poi, sentiamo la necessità di riequilibrare: rabbia, ossessioni, bisogno di potere, mancanza di autostima, ecc. Ci accorgiamo che spesso ci troviamo alle prese con situazioni ricorrenti o incontriamo gli stessi tipi di persone, che in qualche modo riflettono o attivano questi nostri aspetti problematici. Per me l’astrologia è uno strumento pratico, utile per comprendere “come funzioniamo” e come trasformare in meglio i nostri disagi o punti deboli, al fine di affrontare il mondo esterno con maggiore serenità.
Supponiamo che per te la rabbia sia fonte di disagio o di problemi. A livello astrologico, nel tuo tema natale potrebbero essere presenti aspetti di tensione che coinvolgono Marte, per esempio, un quadrato Marte-Saturno. Marte indica la spinta ad agire e affermare la propria volontà, mentre Saturno può rappresentare una sorta di freno a mano o un ostacolo che blocca, rendendoci insicuri, paralizzando ogni iniziativa e la capacità di attivarci serenamente per conseguire ciò che desideriamo. Questa dinamica a corrente alternata spesso conduce a un senso di conflitto interiore molto forte, che genera frustrazione, rabbia e risentimento. Questo aspetto potrebbe presentarsi in varie modalità, per esempio:
1. Potresti trattenere la collera cercando di soffocarla, lasciandola implodere dentro di te, o, forse, esplodere ogni tanto in una reazione incontrollata. In quei momenti è probabile che ti senta fuori controllo e così si inneschi un meccanismo per cui, appena la rabbia svanisce, realizzi di avere esagerato, ti senti in colpa e temi di avere perso irrimediabilmente la stima o l’affetto di qualcuno.
2. Oppure potresti avere un buon controllo dell’aggressività e piuttosto temere gli scoppi d’ira, la prepotenza e le situazioni di conflitto causati da altri. Curiosamente alcune delle persone con cui non vai d’accordo potrebbero presentare nel loro tema natale il tuo stesso quadrato Marte-Saturno o un aspetto simile. Jung definisce questo fenomeno “proiezione”, un meccanismo di difesa che consiste nello spostare inconsciamente su altri oggetti o persone caratteristiche ed emozioni che ci creano disagio o che rifiutiamo. In questo modo possiamo sperimentarle attraverso gli altri per integrarle.
Il consulente astrologico ti descriverà la presenza della configurazione Marte-Saturno nel tuo cielo di nascita, il suo significato all’interno della tua personalità e con il suo aiuto inizierai a metterlo in relazione con la gestione della rabbia tua o altrui, così potrai divenire sempre più consapevole del funzionamento delle tue dinamiche interiori, di ciò che le scatena e della loro ciclicità per elaborare una tua modalità per esprimerle consapevolmente. Procedendo in questo modo, come astrologa a volte ho il privilegio di assistere a dei veri e propri momenti di risveglio, in cui la persona ha un’improvvisa rivelazione interiore su un aspetto della sua vita. In quell’istante si crea la potenzialità di guarigione e cambiamento.
Tornando al nostro esempio, un giorno potresti renderti conto che la rabbia, dentro o intorno a te, è diventata meno frequente o fastidiosa. Com’è successo? Le sfide che hai affrontato nel corso degli anni potrebbero averti aiutato a lavorare su quel quadrato natale tra Marte e Saturno. Confrontandoti con i principi di Marte e di Saturno, sei divenuto sempre più consapevole di come essi agiscano nella tua vita. Hai imparato a riconoscere e dominare quelle energie e ora, il più delle volte, riesci a utilizzarle costruttivamente, cessando di subirle passivamente o di agirle senza controllo.
Nell’ottica astrologica, la vita appare come una successione di cicli e di schemi che si ripetono nel tempo sotto forma di movimenti planetari. Questi cicli hanno un loro significato e riflettono la qualità dei nostri giorni e, in determinati periodi, indicano notevoli cambiamenti. Studiare il movimento dei pianeti ci aiuta quindi a intuire quali saranno i momenti di maturazione e trasformazione in cui ci confronteremo con un certo archetipo per evolverci.
Consideriamo l’esempio dei transiti di Saturno rispetto al tuo Saturno natale, che poniamo si trovi in decima casa, l’area del tema legata alla carriera. Se analizziamo i passati transiti di Saturno rispetto al tuo Saturno di nascita (ogni 7 anni), potrebbe emergere che 14 anni prima, nel momento in cui Saturno era opposto al tuo Saturno natale, hai vissuto un momento piuttosto problematico sul lavoro. Poi 7 anni dopo, quando Saturno era quadrato al tuo Saturno natale, sei stato retrocesso. Ma ora, al tuo secondo ritorno di Saturno, hai ottenuto un incarico di responsabilità che aumenta il tuo status sociale.
Questo processo mostra che Saturno inizialmente si è presentato nella tua vita tramite figure o situazioni esterne restrittive (un’autorità, un capo, una legge, un regolamento, un limite), che hanno messo alla prova la tua determinazione e capacità di resistenza. Lentamente questo processo ti ha portato a “interiorizzare” Saturno, ovvero non hai più bisogno che siano gli altri a mostrartelo, sei diventato più realista, concreto e responsabile e ora sei tu stesso la tua autorità interiore.
L’astrologia non può rimuovere le sfide dalla tua vita, ma può aiutarti ad allinearti con il tuo potenziale di nascita per comprendere perché le cose accadono in un certo modo e come puoi misurarti con esse più agevolmente.

Photo by Anna Tukhfatullina on Unsplash

I transiti planetari

L’astrologia riconosce con anticipo i momenti di cambiamento e crescita, la loro qualità e la loro durata, in questo modo ci permette di comprenderli e allinearci più facilmente con essi. Gli esseri umani non sono soggetti statici, bensì creature in continua evoluzione, proprio come il cosmo, i cui corpi celesti sono in perenne movimento. Dopo la nostra nascita i pianeti continuano a orbitare nel cielo e in questi successivi spostamenti stabiliscono una relazione con i pianeti del nostro grafico natale. Il loro movimento attorno al cerchio zodiacale viene definito transito e le relazioni che i pianeti in transito formano rispetto ai pianeti del tema natale hanno grande importanza per la comprensione del nostro viaggio esistenziale e delle nostre esperienze. La carta dei transiti rappresenta il confronto tra il cielo al momento della nascita e il cielo in un dato momento nel tempo. I transiti, come un orologio celeste, indicano quando un certo potenziale presente nel tema natale sarà pronto a essere integrato nella nostra vita e il tipo di esperienze di crescita che affronteremo nel corso dell’esistenza. Come scrive Dane Rudhyar: “Un individuo vive particolari circostanze perché ne ha bisogno per diventare più pienamente ciò che é solo a livello potenziale“(1). L’analisi dei transiti non si occupa di prevedere accadimenti specifici, piuttosto di indicare lezioni, sfide e occasioni con cui ci confronteremo nel tempo. Ci aiuta a comprendere le nostre fasi esistenziali, i momenti di crisi, i cambiamenti, dandoci la possibilità di intravedere la direzione del nostro sviluppo personale, favorendo la comprensione di ciò che viviamo e la trasformazione. Rispetto ai cambiamenti che si presentano nelle nostre vite, noi siamo liberi di adattarci o opporre resistenza. Se usiamo la nostra consapevolezza e creatività per accompagnare queste fasi di crescita, avremo l’opportunità di fare nostre lezioni importanti, di prendere decisioni in autonomia e di maturare. Saremo meno vulnerabili e meno inclini a sentirci vittime del destino senza possibilità di scelta.

_______________________________

(1) Dane RUDHYAR, The astrology of self-actualization and the new morality, CSA Press, 1970, p. 27.

Photo by Lisa Fotios on Pexels

Progressioni (direzioni secondarie)

Le progressioni (o direzioni secondarie) sono una tecnica previsionale che si basa sull’osservazione del movimento dei pianeti nei giorni successivi alla nascita, al fine di descrivere le fasi che attraverseremo per il resto della nostra esistenza. Ogni giorno rappresenta un anno, si tratta quindi di una sorta di transito simbolico. Le progressioni forniscono informazioni sulla nostra maturazione, sul clima interiore legato a un certo periodo e alle scelte che saremo inclini a compiere in quella fase. L’enfasi è posta in particolare sul movimento della Luna, il corpo celeste più rapido (in progressione resta in ogni segno per circa 2 anni e mezzo). Immaginiamo una sorta di “musica di sottofondo” (ovvero pensieri, situazioni, tematiche ricorrenti relative a un certo ambito) che ci accompagna per oltre 2 anni, su cui sintonizziamo il nostro mondo emotivo e il nostro approccio alla realtà per poi sintonizzarci su una musica diversa nei 2 anni e mezzo successivi, e così via. Le progressioni secondarie e i transiti trasformano la carta natale (e la nostra esistenza e personalità) da un progetto statico e potenziale a un processo dinamico e in evoluzione e, insieme, descrivono la nostra crescita personale, il nostro sviluppo interiore nel tempo.

Photo by Lisa Fotios on Pexels

Il tema natale

Ognuno di noi ha un tema natale. È il grafico della posizione dei pianeti del sistema solare nell’ora, data e luogo della propria nascita. Contiene i semi della nostra evoluzione: mostra la posizione dei pianeti del sistema solare al momento del nostro primo respiro e le loro potenzialità di sviluppo. È il punto di partenza della consulenza astrologica personalizzata. I corpi celesti che vengono considerati nell’interpretazione del tema natale di base sono 10 (dal Sole a Plutone), a cui si aggiungono Chirone e i Nodi lunari. Ogni pianeta rappresenta un tratto della nostra personalità, ogni area della carta astrale un ambito della vita, i segni astrologici descrivono le energie di cui siamo fatti e gli aspetti indicano le relazioni tra tutti questi elementi. È una mappa simbolica del nostro carattere: rivela che cosa è importante per noi, talenti da coltivare, aspetti da riequilibrare, le esperienze o le sfide con cui più spesso ci confrontiamo. Il tema natale, e in generale l’astrologia, proietta la nostra esistenza sullo sfondo di un meccanismo più grande. Ci invita a riflettere sulla connessione tra meccanismi celesti, con i loro ritmi costanti e ciclici, e la vita della Natura e dell’uomo sulla Terra. 

Photo by Dominika Roseclay on Pexels

La rivoluzione solare: ciclo di luce

Il tema di rivoluzione solare è il grafico del ritorno annuale del Sole sull’esatta posizione che aveva al momento della nostra nascita. Rappresenta il nostro compleanno astrologico e si verifica intorno alla data del nostro compleanno. Quando il Sole ritorna sulla sua posizione natale, come suggerisce Lynn Bell nel suo libro Cycles of Light (1), un ciclo di luce si compie, dando inizio a quello successivo. Si delinea allora una nuova configurazione astrale, che enfatizzerà alcune aree del nostro tema natale e della nostra vita, riattivando il nostro potenziale di nascita ed evidenziando le questioni che saranno importanti nei nostri 12 mesi successivi. Il tema di rivoluzione solare fornisce informazioni complementari rispetto ai transiti e alle progressioni, aiuta a comprendere gli eventi esterni e i nostri processi psicologici.


((1) Lynn BELL, Cycles of Light, Centre for Psychological Astrology Press, 2005.

Photo by Todd Quackenbush on Unsplash