Luna piena in Cancro (10.01.2020)

La prima Luna Piena del 2020 avrà luogo il 10 gennaio contemporaneamente a un’eclissi lunare e ad altri eventi astrologici importanti. Il plenilunio anticipa la grande congiunzione Saturno-Plutone (si ripete ogni 36 anni), che sarà esatta dal 12 gennaio e che sta portando le cose verso manifestazioni estreme in tanti ambiti della realtà. La Luna Piena nel segno del Cancro, trovandosi in opposizione a Sole-Mercurio-Saturno-Plutone nel segno opposto (Capricorno), ci costringerà a riflettere su questo momento di crisi a livello globale e/o personale. L’eclissi di Luna sarà di penombra parziale: attraversando esclusivamente la zona di penombra della Terra (senza essere occultata dal cono d’ombra), la Luna sarà meno luminosa, tuttavia sempre visibile. Come accennato, siamo ancora nella stagione del Capricorno (5 pianeti e il Nodo Sud si trovano in questo segno) e siamo ancora nel ciclo biennale delle eclissi sull’asse Cancro-Capricorno (iniziato a metà del 2018), che continuano a chiederci di individuare scelte realistiche e obiettivi a lungo termine. Occorre essere realistici e responsabili per non sentirsi poi sopraffatti, preoccupati: scartiamo quindi ciò che non coincide con le nostre priorità, ció che non è costruttivo, ció che non ci fa sentire bene.
Il 10 gennaio sarà una giornata particolarmente intensa, specialmente se questa Luna tocca punti sensibili del nostro tema natale. A partire dalla Luna Nuova di fine dicembre in Capricorno stiamo lavorando sui nostri obiettivi concreti, sulla nostra capacità di essere determinati e pragmatici. Ora il plenilunio in Cancro ci dà l’opportunità di integrare il polo opposto e perseguire un migliore equilibrio tra fatti (Capricorno) e sentimenti (Cancro), lavoro e vita privata, responsabilità e bisogni emozionali. Proprio in questo momento, così in bilico tra crisi effettive e potenziali, ascoltando le nostre emozioni, è importante riconoscere che cosa ci fa sentire al sicuro, che cosa nutre il nostro spirito, dove ci sentiamo veramente a casa (protetti e rilassati), chi ci fa sentire in famiglia, trasmettendoci un senso di connessione, appartenenza e familiarità. Questo puó aiutarci a guardare oltre le nostre limitazioni e paure più radicate, forse  legate all’infanzia o ereditate dal sistema familiare. L’eclissi  prepara la strada per i prossimi mesi e, rendendoci consapevoli o liberandoci di qualcosa, potrebbe portare alcuni di noi a cambi di direzione o svolte esistenziali. Chiediamoci: quali parti del mio passato mi ostacolano? A che cosa resto attaccato solo perchè è familiare? Che cosa succede quando nego o mi allontano dalle mie emozioni? Come posso prendermi meglio cura di me? Per potere affrontare al meglio questi tempi di crisi o assolvere impegni e responsabilità, avremo bisogno di raggiungere un senso di stabilità e radicamento. Questo sentimento di sicurezza nasce dalla fiducia di poter realizzare qualcosa di concreto nel mondo esterno, ma solo se allo stesso tempo siamo consapevoli di come o dove possiamo trovare nutrimento, connessione e protezione per affrontare queste sfide.
Le emozioni durante la Luna Piena sono sempre molto vibranti. Con il plenilunio in un segno d’acqua e insieme a un’eclissi lunare potremmo sentirci ancora piú emotivi e sensibili. L’importanza della sfera emozionale in questo caso è ulteriormente sottolineata dal trigono che la Luna forma con Nettuno. Questo trigono, oltre a rendere più accessibili e più forti le emozioni, può mettere ancora più in evidenza il bisogno di protezione o di liberare la nostra immaginazione ed evadere dalla realtà. Seguire il richiamo della creatività potrebbe lenire la nostalgia del passato, alcune ansie o tristezze radicate o un senso di limitazione.
Lo stesso giorno Urano nel segno del Toro diventa stazionario e tornerà presto diretto. Questo può farci comprendere che c’è un modo diverso per raggiungere la stabilità: nuove strade da sperimentare per realizzare i nostri obiettivi, per ottenere risultati, per approcciare più obiettivamente le nostre emozioni, per rinnovare ció che ci fa sentire al riparo.
Mercurio durante il plenilunio sarà esattamente congiunto al Sole (“cazimi” è il nome tecnico di questo fenomeno): quel giorno prestiamo attenzione a idee improvvise, conversazioni, incontri perché potrebbero essere favorevoli per ciò su cui ci concentreremo nei prossimi mesi.

Riepilogando: il mese iniziato il 26 dicembre con la Luna Nuova in Capricorno è un periodo pieno di prove pressanti e cambiamenti radicali dovuti all’intensità dell’energia fattiva del Capricorno, alle eclissi e alla congiunzione Saturno-Plutone. La Luna Piena in Cancro sembra ora dirci: “ciò che conta di più non è raggiungere i tuoi obiettivi o il successo nel mondo esterno, ma come ti senti quando li ottieni. La stabilità deriva dall’impegno a raggiungere un equilibrio tra sicurezza esteriore ed interiore”.

Se il tuo ascendente o pianeti personali (Sole, Luna, Mercurio, Venere, Marte) sono compresi tra 16° e 24° di Cancro, Bilancia, Capricorno o Ariete, questa Luna Piena potrebbe essere davvero molto intensa per te o di supporto per i tuoi cambiamenti e progetti.

L’area del tema natale in cui si manifesta questa eclissi/Luna Piena permette di comprendere in quale ambito della nostra vita assisteremo al rilascio di strutture superate e alla costruzione di qualcosa di nuovo. Per scoprire di più, puoi prenotare una consulenza personalizzata.

Luna piena in Cancro (20°00′), 10 Gennaio 2020 ore 20:21 CET.

Photo by Luke Brugger on Unsplash