Il cielo di Dicembre 2019

Questo mese sarà fortemente caratterizzato dall’energia fattiva e realistica del Capricorno. Oltre a Saturno e Plutone, che si stanno avvicinando alla congiunzione del prossimo mese a 22° di Capricorno, e al Nodo Sud, in Dicembre questo segno ospiterà diversi pianeti ed eventi celesti:
• Venere (26 nov.-20 dic.), che l’11 dicembre si congiunge a Saturno e il 13 a Plutone;
• Giove dal 2 dicembre (per un anno);
• il Sole solstiziale (22 dic., 5:39 CET), nel segno fino al 20 gennaio, che inaugurerà l’inizio dell’Inverno;
• la Luna Nuova (26 dic.), questo mese congiunta a Giove:
• la Luna congiunge Saturno il 27 dicembre;
• Mercurio il 29 dicembre entra nel segno.

Se avete pianeti o altri punti sensibili del vostro tema natale nei primi gradi di Capricorno, Ariete, Cancro, Bilancia questo mese potrebbe rivelarsi particolarmente significativo per voi. Dicembre sarà diverso dai mesi precedenti e segnerà l’inizio di alcuni cicli planetari che si svilupperanno nel corso del 2020, per es. quello di Giove che il 2 dicembre cambierà segno, spostando il suo focus per i prossimi 12 mesi dalle tematiche del Sagittario a quelle più austere e concrete del Capricorno. Grazie a questo passaggio, e in particolare in questa fine d’anno che vede tanti pianeti in Capricorno, ci viene data l’opportunità di selezionare le ispirazioni e i progetti degli ultimi mesi, e di pianificare in modo realistico la loro realizzazione.
Il 12 dicembre con la Luna piena in Gemelli potremmo avere idee o fare incontri che favoriranno la realizzazione dei nostri progetti.
La Luna nuova del 26 dicembre in Capricorno coinciderà con un’eclissi di Sole nei primi gradi del segno.
Le configurazioni planetarie di dicembre (fino all’eclissi) saranno all’insegna della neutralità, non si verificheranno aspetti particolarmente stressanti, né particolarmente armonici. Il Sole e Mercurio formeranno un aspetto di tensione con Nettuno (8 e 19 dicembre), che potrebbe causare confusione, ma sarà di breve durata.
Il trigono tra Giove e Urano (intorno al 15 dicembre) ravviverà l’atmosfera portando risveglio ed energia, voglia di affermare in modo concreto la propria originalità e libertà. Potrebbe inoltre fornire intuizioni per realizzare concretamente progetti e idee emersi nell’ultimo anno.
Marte rimarrà tutto il mese in Scorpione, continuando a trasmettere determinazione e focus alle nostre azioni.
Mercurio cambierà 2 volte segno: il 9 dicembre entrerà in Sagittario e il 29 in Capricorno.
Venere, fino al 20 dicembre in Capricorno, darà supporto nelle questioni legate alle relazioni e a una gestione oculata e pragmatica del denaro, poi farà il suo ingresso in Acquario.

Per chi ama osservare il cielo:

Nel mese di dicembre avviene il passaggio dal cielo autunnale a quello invernale, con le sue grandi e luminose costellazioni. A sud-ovest si avviano al tramonto Capricorno, Acquario e Pesci, sostituite a sud-est da Orione, accompagnata dal Cane Maggiore con la sua splendente Sirio, dal Toro e dai Gemelli.
Stelle più luminose: Oltre a Sirio nel Cane maggiore (la stella più luminosa dell’emisfero boreale), spiccano la rossa Aldebaran nel Toro, Capella nell’Auriga, Procione nel Cane Minore, Castore e Polluce nei Gemelli.

Mercurio e Marte sono visibili prima dell’alba.
Venere e Saturno si possono ammirare dopo il tramonto sull’orizzonte sud-occidentale.
Giove è inosservabile perché troppo vicino al Sole.
Congiunzioni visibili: Venere-Saturno (11 dic.); Luna-Marte (23 dic.); Luna-Saturno (27 dic.); Luna-Venere (29 dic.).

IMPORTANTE: Il sistema zodiacale astronomico e quello astrologico sono diversi. L’astrologia da secoli suddivide la cintura zodiacale in 12 segni di durata mensile, mentre l’astronomia nel XX secolo ha codificato 13 costellazioni di durata variabile. In pratica, per via della precessione degli equinozi, quando un pianeta astrologicamente si trova in Leone, nel cielo potrebbe trovarsi nel segno attiguo (per esempio nella costellazione del Cancro).

Photo by Freestocks.org on Unsplash